immagine convegno Neomesia: Conflitto e solitudine nei Disturbi dell’Alimentazione.

Presentazione

I temi del conflitto e della solitudine sono quanto mai attuali. Quando i bisogni di appartenenza non vengono soddisfatti, rischia di accendersi la “spia” della solitudine: un meccanismo filogeneticamente evolutivo che ci aiuta a evitare l’esclusione dal gruppo dei pari. La solitudine si può riscontrare come dimensione transnosografica in vari disturbi psichiatrici e può essere un fattore predisponente, precipitante, di mantenimento o un esito del disturbo stesso.

Sorprendentemente, poche ricerche si sono occupate di esplorare i rapporti tra solitudine e disturbi dell’alimentazione. I DA possono essere visti sia come un tentativo disfunzionale di migliorare la propria autostima attraverso il controllo dell’alimentazione e la modificazione del peso e delle forme del corpo, sia come una difficoltà di riuscire a integrare parti dissonanti del sé e di sé (la ormai obsoleta contrapposizione tra mente e corpo), con la famiglia e con l’ambiente socioculturale, talvolta divenendo l’unico modo in cui la persona comunica il proprio dissenso. In alcuni casi, il livello d’inconsapevolezza è tale che la somatizzazione, il linguaggio del corpo, è l’unica strada possibile per dirsi che “c’è qualcosa che non va” e che merita di essere ascoltato.

Il periodo adolescenziale rappresenta, non a caso, il momento ideale per catalizzare l’inizio dei DA. Le numerose sfide maturative possono portare a vivere la transizione dall’infanzia all’adolescenza, e infine alla vita adulta, come una minaccia alla propria integrità e di conseguenza a sperimentare solitudine e conflittualità verso sé stessi o le figure genitoriali. Il conflitto è tanto necessario quanto temuto come doloroso, così da essere evitato a costo della malattia e della morte, come avviene in alcuni pazienti affetti da DA.

L’ipervalutazione del corpo e dell’aspetto portano nei DA a un costante conflitto con la propria immagine corporea dove il corpo viene piegato al volere della mente, o per meglio dire delle convinzioni patologiche, a cui naturalmente si ribella attraverso segni e sintomi della malattia fisica e mentale. Nei DA il conflitto diviene anche impedimento alla cura poiché apparentemente, e paradossalmente rispetto ad altre patologie, gli obiettivi e le motivazioni di curanti e familiari sono in contrasto con il paziente e le caratteristiche sintomatologiche e psicopatologiche della malattia.

In questa cornice, diventa importante lavorare per trasformare questa opposizione: anche chi si occupa di DA deve essere consapevole e preparato a lavorare in équipe multidisciplinari integrate appianando i conflitti per una visione globale e condivisa. Con queste premesse, abbiamo chiesto ai relatori di affrontare il tema della solitudine e del conflitto nei DA, sottolineandone l’importanza del riconoscimento e la necessità di essere fronteggiati poiché spesso rappresentano un impedimento alla cura e alla guarigione.

Comitato Scientifico

Dr. C. Argentieri, Prof. P. Girardi, Dr. L. Maggi, Dr.ssa B. Mezzani, Dr.ssa P. Todisco.

Moderatori e relatori

Prof. Giovanni Abbate-Daga - Responsabile Centro Esperto Regionale DCA U, Ospedale Molinette Torino, Professore ordinario di Psichiatria Dipartimento di Neuroscienze, “Rita Levi Montalcino”, Università di Torino
Dr. Cosimo Argentieri - Direttore Sanitario e Responsabile Qualità Neomesia
Dr. Matteo Bolcato - Direttore Sanitario, Casa di Cura Villa Margherita, Neomesia
Dr. Enrico Brizioli  - Direttore Medico Scientifico del Gruppo KOS
Dr.ssa Chiara Cazzola - Psicologa psicoterapeuta, Unità di Riabilitazione Psiconutrizionale per i DA, Casa di Cura Villa Margherita Neomesia, Arcugnano (VI)
Dott. Fabio Conti  - Medico Responsabile Struttura per il Trattamento dei Disturbi Alimentari, Vice Direttore Sanitario Casa di Cura Villa Armonia Nuova, Neomesia
Prof. Lorenzo Maria Donini - Professore Ordinario di Scienza dell’Alimentazione, Università Sapienza, Roma
Prof.ssa Angela Favaro - Professore Ordinario di Psichiatria, Direttore UOC Psichiatria Azienda Ospedale Università di Padova
Dr.ssa Francesca Fontana - Medico, specialista in Psichiatria, Responsabile del Centro Provinciale per i Disturbi dell’Alimentazione, Treviso
Dr. Aldo Genovese - Medico, specialista in Psichiatra, Responsabile, struttura semplice centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare, Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, Provincia Autonoma di Trento
Dr. Marco Giannini - Psicologo psicoterapeuta, Professore Associato di Psicologia Clinica, Dipartimento Scienze della Salute, Università degli Studi di Firenze
Prof. Paolo Girardi - Psichiatra, Consulente Scientifico di Neomesia, Professore Ordinario di Psichiatria, Università Sapienza, Roma
Dr. Gian Luigi Luxardi - Psicologo psicoterapeuta, Dirigente psicologo Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare, Azienda Sanitaria Friuli Occidentale
Dr. Luca Maggi - Psichiatra e Psicoterapeuta, Direttore sanitario della struttura terapeutico-riabilitativa per Disturbi dell’Alimentazione “Villamare”, Lido di Camaiore
Dr. Paolo Meneguzzo - Medico, specialista in Psichiatria, Ricercatore a tempo determinato di tipo A, Dipartimento di Neuroscienze, Università di Padova
Dr.ssa Barbara Mezzani - Medico, specialista in Psichiatria, Responsabile del Compartimento Disturbi Alimentari, Casa di Cura Monospecialistica Psichiatrica Villa dei Pini, Firenze
Dr.ssa Caterina Renna - Medico, specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta, Responsabile del Centro per la Cura e la Ricerca sui DCA, DSM, ASL Lecce
Prof. Valdo Ricca - Professore di Psichiatria Università di Firenze, Direttore Scuola di Specializzazione in Psichiatria Università di Firenze
Dr.ssa Francesca Rossi - sicologa psicoterapeuta, Dirigente Psicologo, U.O. di NPIA e Centro Regionale DCA in età evolutiva Direzione Sanitaria - IRCCS Policlinico S. Orsola-Malpighi Bologna
Dr.ssa Alessandra Sala - Medico, specialista in Psichiatria, Responsabile Centro di Riferimento provinciale per i Disturbi del Comportamento Alimentare e del Peso, ULSS-8 Berica, Vicenza
Dr.ssa Romana Schumann - Psicologa psicoterapeuta, Centro Gruber, Bologna
Prof.ssa Cristina Segura - Dirigente Medico, UOC di Psichiatria, AOU Mater Domini, Catanzaro, Responsabile Ambulatorio di Ricerca Clinica e Terapia dei Disturbi Alimentari, AOU Mater Domini, Catanzaro, Professore Associato di Psichiatria, Università di Catanzaro
Prof. Gianni Spera - Medico, specialista in Endocrinologia e Patologia generale, Presidente Società Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare - SISDCA
Dr.ssa Patrizia Todisco - Medico, psicoterapeuta, specialista in Medicina interna e Psichiatria, Responsabile Unità di Riabilitazione Psiconutrizionale per i DA, Casa di Cura Villa Margherita - Neomesia, Arcugnano (VI)

Programma

Venerdì 2 dicembre 2022

Impatto e traiettorie evolutive della solitudine nello spettro dei Disturbi dell’Alimentazione

14:00  Apertura lavori, saluto alle autorità (E. Brizioli)
14:15  Introduzione e saluti (C. Argentieri, P. Girardi, P. Todisco)

Chairman: P. Todisco e B. Mezzani
14:30  Aspetti sociali e transculturali della solitudine (M. Giannini)
15:00  La dimensione transnosografica della solitudine (P. Girardi)
15:30  La famiglia e la solitudine nello spettro dei disturbi alimentari (C. Argentieri)

16:00  Discussione e break

Chairman: P. Girardi e F. Conti
16:30  Relazioni, solitudine e alterazioni del comportamento alimentare (L. Maggi)
17:00  Solitudine e disturbi alimentari: risultati di uno studio multicentrico nazionale (P. Meneguzzo)

17:30  Discussione
18:00  Conclusione dei lavori

Sabato 3 dicembre 2022

IV Giornata Vicentina sui Disturbi dell’Alimentazione - R. Ostuzzi
Il conflitto e i Disturbi dell’Alimentazione: necessità e impedimento

Sessione mattutina

  8:30  Registrazione
  9:00  Introduzione e saluti (P. Todisco, M. Bolcato, C. Argentieri, G. Spera)

Chairman: F. Fontana e F. Conti
  9:30  Conflitto e adolescenza
           Il conflitto nell’adolescente con DA: dall’ossessività all’impulsività (G. Luxardi)
           I DA come sospensione e sublimazione del conflitto adolescenziale (A. Genovese)

10:10  Conflitto e società
           
I social media come luogo di conflitto con il proprio corpo (F. Rossi)
           Modelli socioculturali patologici: dall’adesione al conflitto (C. Renna)

10:50  Discussione
11:10  Coffee break

11:30  Conflitto e corpo/immagine corporea
           
Abusi sessuali e disturbi dell’alimentazione (V. Ricca)
           Embodiment e conflitto con il corpo nei DA (C. Cazzola)
           L’insoddisfazione corporea e l’ipervalutazione del corpo/aspetto nel BED (C. Segura-Garcia)

12:30  Discussione
13:00  Light lunch

Sessione pomeridiana

Chairman: A. Favaro e B. Mezzani
14:30  Conflitto con i curanti
           Le fasi iniziali della relazione terapeutica (A. Sala)
           Il conflitto nell’équipe multidisciplinare: sfida e risorsa (P. Todisco)

15:10  Conflitto identitario/Conflitto motivazionale
           Il senso esistenziale del DA (G. Abbate-Daga)
           Motivazione e resistenza al trattamento e al cambiamento nei DA (R. Schumann)

15:50  Il conflitto nascosto/negato
           Depressione e isolamento (P. Meneguzzo)
           Quando solo il corpo parla (L.M. Donini)

16:30  Discussione e conclusioni (ECM)

SCARICA IL PIEGHEVOLE >>

Informazioni utili

L'evento erogherà 9 crediti ECM per formazione residenziale e 13,5 crediti per FAD alle seguenti categorie:

  • Medici (Psicoterapia, Psichiatria, Scienza dell'alimentazione e dietetica, Medicina Generale, Neuropsichiatria infantile)
  • Psicologi (Psicoterapia, Psicologia)
  • Tecnici della riabilitazione psichiatrica
  • Biologi, Dietisti
  • Fisioterapisti
  • Infermieri
  • Educatori Professionali
  • Terapisti occupazionali

PARTECIPAZIONE

La partecipazione al convegno è gratuita e su iscrizione fino al raggiungimento del numero massimo di posti disponibili.
Possibilità di partecipare online o in presenza.

ISCRIZIONI PER FORMAZIONE RESIDENZIALE >>

Cod. accr. 406-368025, 9 crediti ECM

ISCRIZIONI PER FAD >>

Cod. accr. 406-368026, 13,5 crediti ECM

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA E PROVIDER ECM

Lopez Soc. Coop. Eventi e Congressi Provider ECM Standard n. 406
Viale della Lirica, 35 - 48124 Ravenna (RA)
48124 Ravenna (RA)
Tel. 347 854 1898
Fax. 0544 64137
posta@lopezcongressi.it
www.lopezcongressi.it